Il Pirlas che è in noi

Elena Gadžievna Isinbaeva

Elena Gadžievna Isinbaeva

<Adesso, ho sempre le vertigini, e oggi, 23 gennaio 1862, ho subito un singolare avviso, ho sentito passare su di me il vento dell’ala dell’imbecillità>

Così scriveva Charles Pierre Baudeleire nei suoi Diari Intimi. Una sensazione, quella provata dal Poeta, che ogni individuo dotato di una capacità di auto analisi probabilmente si trova a sopportare più volte durante la propria esistenza. Questa  capacità è proprio quella che ci permette di evitare che l’imbecillità che ci sorvola ci faccia commettere azioni delle quali in seguito potremmo pentirci e vergognarci.

Non tutti però sembrano però esserne dotati in modo sufficiente e, specialmente nell’epoca della comunicazione istantanea, quella offerta da Internet e dai social network, il pericolo di commettere qualche passo falso è altissimo. La possibilità di ripensarci e di cancellare e riscrivere i propri pensieri è di fatto quasi inesistente. Quello che viene scritto è registrato e condiviso in pochissimi secondi, eternando gli sfondoni, gli errori, le cattiverie e qualsiasi altra sciocchezza si sia prodotta in quell’attimo in cui l’ala dell’imbecillità ci ha fatto ombra, con conseguenze a volte catastrofiche.

Elena Gadžievna Isinbaeva

Elena Gadžievna Isinbaeva

Una piccola catastrofe è quella che di certo  s’è abbattuta su Gianluigi Piras, consigliere comunale Cagliaritano del PD, che come molti politici nazionali e locali ha voluto affidare al suo account su Facebook pensieri e considerazioni sul “caso Isinbayeva”.

La famosa atleta russa, conosciuto universalmente  oltre che per le sue vittorie e per i suoi record anche per la bellezza e l’avvenenza, aveva nei giorni scorsi rilasciato alcune dichiarazioni sulla legge che il governo del suo Paese aveva promulgato per vietare la propaganda di stili di vita diversi da quelli tradizionali, in presenza di minori di anni 12.  Quello della ancora campionessa mondiale, titolo appena conquistato a Mosca, era solo un invito fatto agli stranieri a rispettare le leggi e le tradizioni del suo Paese, ma l’argomento anti o pro gay era troppo ghiotto per non servire a creare il solito polverone mediatico, che puntualmente ha avvolto l’atleta, divenuta immediatamente persona sgradita agli ambienti laici, progressisti e liberali.

Le dichiarazioni di condanna e di esecrazione nei confronti della bella Elena si sono così susseguite al ritmo incessante per un paio di giorni. Tutti, piccoli e grandi politici, intellettuali o comuni mortali, hanno voluto dire la loro, trinciando giudizi non sempre degni di gentlemen o ladies e tra questi Gianluigi Piras ha voluto spiccare con un paio di commenti che hanno lasciato il segno.

Probabilmente il consigliere comunale di Cagliari aveva giudicato, abbastanza superficialmente, i suoi scritti come brillanti e divertenti, ma l’espresso desiderio di vedere l’atleta russa stuprata sulla pubblica piazza non è piaciuto a tanti, specialmente ai vertici del Partito Democratico, sempre attento a non travalicare i limiti del politicamente corretto.

pirlas

Gianluigi Piras

Al povero pirlas Piras non è servito cancellare i commenti, disabilitare l’account, dichiarare di essere stato frainteso (giustificazione già espressa nelle stesse note sotto accusa) e per lui sono scattate le dimissioni e una, almeno momentanea, sospensione della carriera politica.

Non che Piras non abbia trovato in rete numerosi sostenitori, perché di pirlas coperti dall’ala dell’imbecillità è piena l’Italia e il Mondo intero. Sono infatti tanti a sostenere ancora oggi che l’Isinbayeva una lezione la meriterebbe, così impara!

State attenti però, giustizieri improvvisati, che la bella Elena non sembra decisamente un agnellino pronto per il macello e probabilmente tanti Italonzi (quelli tanto gonzi e tanto stronzi), in un eventuale confronto fisico con l’atleta russa, potrebbero trovarsi a mal partito.



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...